Pisco - Ristorante Peruviano Inka chicken

Pisco

Pisco, bevanda bandiera del Perú, unica nel proprio genere.

 

Da secoli in Perú nella zona di Pisco, nel Departamento de Ica ed in generale nella costa centro-sud, si produce un distillato unico, bevanda nazionale e, non ne vogliano i cileni, 100% peruviana. Celebri nei bar e pub di mezzo Mondo sono i cocktail peruviani Pisco Sour, Chilcano e Capitán di cui il Pisco è l’anima pulsante.

 

Ma come nasce questa squisita bevanda?

 

Dopo la conquista spagnola, con la costruzione delle prime chiese cattoliche, i vescovi chiesero alla corona di permettere la produzione di vino per le celebrazioni liturgiche. Nei secoli successivi, oltre a vino, si iniziò a produrre dell’acquavite di uva, molto popolari ed etichettati nei porti dell’Impero come “Aguardiente de Pisco”, prendendo il nome della città da cui partivano le navi.

 

pisco sour del perú

 

Fu, invece, nel 1800 che per la prima volta si iniziò ad identificare al distillato peruviano semplicemente con il nome di Pisco. Lo scrittore statunitense del XIX secolo Thomas Knox nel libro “Underground” scrisse:

 

“Il Pisco è perfettamente incolore, molto fragrante, estremamente seducente, terribilmente forte.”

 

Il Perú dalla seconda metà del 1900 ha iniziato a proteggere il prodotto dichiarandolo “Patrimonio della Nazione” ed ottenendo la denominazione d’origine per tutelare l’uso del nome del prodotto dalle compagnie di comuni acquaviti prodotte in Cile.

Quindi non fatevi ingannare: Pisco è Perú, il resto è semplice “aguardiente de uva”.